I colori della stagione olearia in arrivo


Le mille tonalità dell'extra vergine di oliva possono essere espresse in una singola parola: originalità. L'olio è un bene comune, quello che lo rende originale ed unico è l'orgoglio e il lavoro delle singole aziende

 

 

L'olio extravergine è uno solo, ma la sola sua unicità riveste mille sfaccettature, e questo è miracolosamente incredibile. Nella sua unicità vediamo le diverse tonalità di verdi e di gialli, è tutto questo per rivestire le sfumature che ci riportano a quel dato luogo, a quel dato momento, a quella storia.
Tutte queste tonalità in un'unica parola: originalità!

Quell'originalità intesa come la cultura radicata in quel determinato luogo, intesa come la storia che racconta.
Nell'antica Roma per esempio, durante la stagione invernale, una dotazione di olio veniva distribuita ai soldati che si proteggevano dal freddo ungendosi. E ancora, l'olio non solo serviva come condimento ma la sua morchia bruciata era ricco concime, gli oli più pesanti davano luce alle lampade mentre il suo legno prezioso poteva esser bruciato solo sull'altare degli dei. 
L'olio così si lega indissolubilmente al progredire della civiltà Mediterranea.

L'originalità risiede in ciascun azienda che sarà pronta a manifestare il suo orgoglio di questo bene universalmente comune.

 

di Adele Scirrotta
pubblicato il 15 ottobre 2015

Scrivi commento

Commenti: 0